CLAUDIA

“Se ti focalizzi mentalmente su un obbiettivo, prima o poi lo otterrai”-cit Claudia Sanzovo (Pasìon Sud America Tour, 2016)

Claudia detiene tutt’ora due “primati”: è la prima ragazza con cui ho viaggiato tramite la formula “fai da te”e vanta il primato di giorni passati con il sottoscritto, 28 days no stop. IO e lei, e basta. Nessuna delle mie Ex è riuscita a tanto, un miracolo forse irripetibile. Sapete benissimo che un conto è cazzeggiare qualche oretta al giorno con qualcuno e un conto è passare quasi 24h consecutive insieme a Tizio in giro per un mega continente. Il massimo della difficoltà sulla carta, forse solo la convivenza in casa può essere vagamente paragonata a un evento di tale portata……

Voglio semplicemente spiegarvi come è nato questo mega viaggio, perchè ho deciso di andarci SOLO con lei. Insieme a Valentina e Uliano lei rappresenta la “triade” dei miei travel buddies, persone che hanno condiviso con me esperienze memorabili in luoghi non proprio adatti a tutti.

Io&Claudia - Buenos Aires
Io&Claudia – Buenos Aires

Claudia “do Brasil” nasce nello stato di Santa Catarina, in Brasile appunto. Passa il periodo degli studi nello stato di Paranà, tra Foz e Curitiba. Una volta ottenuta la laurea in turismo si imbarca su una nave come animatrice. Dal nulla in pochi anni diventa un pezzo grosso del settore, ossia responsabile dell’intrattenimento su diverse flotte della Msc. Grazie anche alla sua capacità di parlare 6 lingue in modo fluente e una capacità organizzativa di tutto rispetto. L’ho vista personalmente mentre ero ospite “vip” sulla Msc Splendida, mentre parlava in teatro a una folla oceanica in attesa dello sbarco in quelle famose 6 lingue, in rigoroso ordine. A bordo impeccabile, sia nel linguaggio che nel portamento. Io tutto l’opposto, la grazia non appartiene al mio dna. Lei la regina dei mari, io nemmeno con la capacità oggettiva di nuotare in modo decente.

Un bel giorno la Msc Lirica sbarca ad Ancona, ogni due settimane per 2 mesi. Ricordo bene che eravamo sul ponte della nave.

“Di sicuro andrò in Bolivia a vedere il Salar de Uyuni”. Disse lei. Uno dei luoghi più spettacolari nel mondo, che va visitato almeno una volta nella vita.

“Guarda caso stavo pensando di andare in Brasile a gennaio”, replicai.

Non so bene cosa ci portò a decidere di pianificare quel mega viaggio insieme, ricordo solo che facemmo tutto VIA EMAIL per circa 7 mesi. 30 giorni, 5 Nazioni, migliaia di km. Un capolavoro molto complesso mi verrebbe da dire. Quasi una pazzia, tenendo conto che io e “il capitano” ci eravamo beccati secoli fa (2011 mi pare) per poi incontrarci solo tipo…….. 5 anni dopo??? Francamente, ci scrivevamo al massimo un paio di volte l’anno commentando le rispettive foto di viaggi. Io seguivo lei e viceversa.

Roba da matti.

Nonostante ciò in quei 3-4 incontri a bordo nave avevo capito che potevo contare su di lei e sarebbe stato un super viaggio. Di conseguenza anche lei era convinta della cosa (presuppongo!!).

COME?

Come si fa a decidere di organizzare e condividere un qualcosa di così complesso, in due, senza un provato “feeling”?.

Provo a spiegarvelo.

Me Vs Claudia – Salar de Uyuni – Bolivia

In primis Claudia è una persona indipendente, tutto quello che ha ottenuto nella vita è solo per merito suo. Oltre ad essere una persona molto in gamba, è una ragazza abituata a viaggiare per lungo tempo sopportando un numero infinito di persone a bordo di una nave. Ha dimostrato di essere “naturalmente” predisposta a risolvere i problemi, a organizzare, a trovare soluzioni. Infine è una grande appassionata di viaggi! Unite tutte queste qualità con un carattere equilibrato, una simpatia travolgente e molto altro ed ecco che troverete Claudia!

Mi sono detto: “Per questa tipologia di viaggio è di sicuro la partner ideale”.

Durante quel mitico viaggio abbiamo avuto, come da copione, qualche problemino logistico con i trasporti e i ritmi erano davvero “alti”, specialmente durante il Tour in Bolivia. Il Sud America è un Continente che ti riserva sempre delle sorprese, nel bene e nel male. 27 giorni fra Brasile, Paraguay, Argentina, Cile e  Bolivia senza sbavature. Feeling ai massimi livelli, tutto perfetto anche nei cambiamenti di programma. Fantastico davvero. Nessuno ha mai perso la calma, mai un’ incazzatura. Favoloso.

Abbiamo unito i nostri 2 stili di viaggio, le nostre diverse personalità e molto altro. Senza mai prenderci troppo sul serio. E poi abbiamo conversato su centinaia di argomenti, la noia non ha fatto mai parte della nostra avventura: una delle chiavi del nostro successo.

Un ottimo lavoro di squadra!

Ovviamente dopo quei giorni di intensa collaborazione, è stato spontaneo chiederci “Ma in futuro? Quando ci riproviamo?”

Ho imparato molto da lei. Quando parlavo del “valore umano” intendevo anche questo. Condividere un viaggio insieme, per poi tornare a casa e capire di avere appreso qualcosa di nuovo da chi ti ha supportato per un mese intero!!! Persone di qualità gente, ci vuole la qualità.…. non la quantità!!!

Obrigado Claudia!!:)

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: